Danilo & Rita – Most Common Languages

Study this episode and any others from the LingQ Italian Podcast on LingQ! Check it out.

English is spoken by more and more people, thanks to the Internet and international trade. (L’inglese è parlato da più e più persone, grazie a Internet e gli scambi commerciali.)

Ai tempi dei romani si parlava il latino, almeno ovviamente qui in Italia e nell’impero romano.

Quello che non riesco a capire è come mai dal latino si è arrivati a parlare l’italiano.

Come è stata questa trasformazione?

È stata abbastanza naturale perché poco a poco il latino parlato dal popolo è diventato l’Italiano nel 1300 Dante Alighieri ha scritto De Vulgari Eloquentia che era un trattato scritto in latino quindi per i colti in cui spiegava l’importanza della lingua italiana del volgare che era poi il dialetto latino e da lì avendo poi lui scritto la Divina Commedia in Italiano, quindi in volgare, ha incominciato ad ufficializzare il volgare come lingua Italiana.. come lingua valida anche per scrivere poesie e quindi lingua valida a tutti gli effetti per poter essere parlata a tutti i livelli non solamente come il dialetto parlato dal popolo.

Mah, se prima si parlava il latino e le persone colte parlavano il latino, Dante viene a scrivere un poema in dialetto ed a questo punto il dialetto è diventata la lingua ufficiale, è un po’ un controsenso.

D’accordo che la Divina Commedia è un bellissimo poema ma potevano anche dire: “ ma perché hai scritto in dialetto, potevi scriverlo in latino”.

Related: Saying Hello in Italian and Other Conversation Basics

Ma evidentemente già nel milletrecento il volgare era molto parlato quindi a poco a poco è diventato naturale la sostituzione è normale che le lingue si evolvano anche adesso assistiamo ad un’evoluzione delle lingue per quanto poi i puristi si lamentino sempre in realtà è naturale che si sia una contaminazione fra lingue diverse adesso anche in italiano il numero di parole inglesi cresce di giorno in giorno.

Oggi la lingua più parlata sembra che sia inglese o meglio, direi l’Americano perché in fondo sono stati loro che hanno contribuito a diffondere la lingua inglese del mondo perché fino a qualche anno fa diciamo fino agli anni sessanta – settanta la lingua ufficiale parlata in tutto il mondo era francese, dopo di che con l’avvento della tecnologia americana si è diffusa largamente in tutto il mondo.

Tu dici che invece non è vero, io sono convinto di questo.

Mah, insomma è vero in parte, l’Inghilterra era già un impero molto prima degli anni 60, anzi, e quindi ancora adesso in molti paesi si parla inglese fuori dall’Europa, in India, in tante isolette dell’oceano indiano in Africa, in Canada e vero che si parla anche il francese ma si parla anche in inglese e quindi è sempre stata una lingua molto diffusa.

Gli Stati Uniti non parlano inglese per caso, parlano l’inglese perché c’erano gli inglesi in grande numero.

L’inglese è sempre stata una lingua diffusa e poi sicuramente adesso con Internet sta diventando il linguaggio universale anche se è questo il vero solamente in parte perché ancora adesso lo spagnolo è parlato in una marea di luoghi della terra e il numero di persone che parlano spagnolo al mondo è equivalente, se non erro, ha quelle che parlano l’inglese poi ci sono i cinesi c’è il cinese mandarino, se i cinesi parlassero tutti la stessa lingua il cinese sarebbe sicuramente la lingua più parlata al mondo e che poi hanno anche loro centomila dialetti.

Si, gli Americani hanno scelto l’inglese ma è stato per puro caso, perché quando dovevano scegliere la lingua erano indecisi fra l’inglese, il tedesco, che era, diciamo, ben votato e lo spagnolo.

È stato scelto l’inglese, adesso non mi ricordo più perché, ma l’altra lingua poteva essere benissimo il tedesco per cui se gli Americani avessero parlato il tedesco a quest’ora noi avremmo parlato il tedesco come lingua ufficiale o comunque come lingua distribuita in tutto il mondo.

Ma chi lo sa non è solo quello è che l’inglese è una lingua molto semplice da imparare a parlare male poi parlarla bene è un altro discorso e magari sono in pochi a parlarla però è una lingua che ha una delle basi grammaticali sintattiche molto semplici il tedesco no!

Per cui trova tu a creare un esperanto una lingua universale simile al tedesco sarebbe assurdo così come sarebbe assurdo l’italiano o il francese perché non è facile comunicare in queste lingue se non le hai studiate veramente bene.

La lingua commerciale, appunto come ti ho detto, negli anni… prima degli anni sessanta era il francese e commercialmente si utilizzava il francese poi c’è stato qualcuno che ha pensato di creare questa lingua universale che è l’esperanto ma è morta ancora prima ancora di nascere perché io non mai sentito nessuno parlare l’esperanto.

È stata una cosa.. un bel sogno, però poi è stato scavalcato addirittura dalla realtà perché adesso si comunica in inglese i ragazzi… anche se poi a scuola non lo studiano e prendono i brutti voti in realtà se la cavano giusto quello che serve per chattare su Internet o leggere i siti e così via pian pianino la cosa si diffonderà sempre di più.

Si diffonderà sempre di più per via di internet che, diciamo, è un programma nato, non che sia un programma nato ma diciamo che il tutto è nato sempre dalla tecnologia americana che si è diffusa in tutto il mondo loro, ovviamente, parlando l’inglese gli altri sono stati costretti a seguire le loro orme e imparare l’inglese per riuscire a comunicare, per riuscire a capire quello che veniva scritto.

E ma va bene così, io non capisco perché si debba restare fermi, se a poco a poco anche le lingue, tutte le lingue verranno contaminate dall’inglese perché no?

Cosa riporta?

Vogliamo per forza per sempre immaginare una terra in cui ognuno parla una lingua diversa?

Tanto la lingua dei nostri antenati resterà l’italiana poi a poco a poco nel tempo ci sarà un’unificazione io penso questo, anche i cinesi adesso a livello commerciale parlano tranquillamente inglese no?

Anche tu parli con i suoi amici cinesi in inglese.

E si, se dovessi scrivere o parlare il cinese a quest’ora chissà dove sarei!

No.. insomma, per forza anche loro si sono dovuti adeguare se volevano parlare con il resto del mondo.

D’accordo che i cinesi sono tanti e tra di loro parlano il cinese, ma al di fuori dei loro confini non sono mai andati se non qualche emigrato qualche tempo fa.

Solo oggi che si sono aperti al resto del mondo e ovviamente hanno dovuto anche loro adeguarsi e imparare l’inglese per riuscire a comunicare.

Beh, innanzitutto anche tra loro non è vero che parlano tutti il cinese ci sono centomila dialetti e poi hanno il problema della scrittura, quindi se loro… utilizzando l’inglese ed tagliano fuori il problema di utilizzare gli ideogrammi al computer che è un problema difficile, hanno una specie di codice di trascrizione che però non è equivalente al modo con cui scrivono quando scrivono o con carta matita per cui per evitare tutti questi problemi l’idea di comunicare in una lingua completamente diversa sembra vincente.

Si però con questa scusa di dover imparare una lingua diciamo universale o comune a tutti, i ragazzi di oggi non imparano ne l’inglese perché vedi anche tu che non lo parlano, ne l’italiano con la scusa che adesso si parla l’inglese, per cui non imparano ne una lingua ne l’altra lingua.

Perché vedi anche tu quello che dicono alla televisione e come parlano e già ti viene la pelle d’oca a sentirli.

Si, ma non è colpa dell’inglese è colpa del fatto che prima di tutto il linguaggio si è impoverito perché a furia di scrivere semplicemente messaggini, SMS o piccole frasi su Twitter o Facebook fanno fatica a costruire frasi scritte più lunghe di qualche parola.

Poi studiano poco c’e un impoverimento culturale su cui bisognerebbe dire tante cose ma non è che sia l’inglese a causa.

Leave a Comment

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s